Proteggere Chiavette da Virus

Con l’avvento delle pendrive e relativi portachiavi da portare sempre con noi, i programmi che non richiedono installazione sono sempre maggiori.

Questi programmi sono nati appositamente per essere utilizzati su una qualsiasi pendrive in modo tale da averli sempre a portata di mano e poterli utilizzare anche fuori casa da un amico o un parente.

Esattamente come succede con i sistemi operativi, dove la maggior parte di virus e programmi dannosi vengono sviluppati per il sistema operativo più utilizzato, così da garantire un maggior sviluppo e diffusione del virus, la stessa cosa sta succedendo con queste pendrive.

Stanno infatti nascendo dei virus e programmi dannosi che si diffondono attraverso l’uso della pendrive, cioè semplicemente inserendola in un qualsiasi computer nella porta usb, si avvia un eventuale file autorun che a sua volta avvia un programma dannoso e quindi va ad infettare immediatamente il computer su cui è stata inserita, ovviamente tutto ciò allo scuro dell’utente, ignaro del fatto che una pendrive potesse creare anche questo, ebbene i creatori di virus fanno anche questo.

Per poterci proteggere da queste seccature possiamo utilizzare un’applicazione molto utile, che ci protegge infatti da tutti questi tipi di attacco proveniente da pendrive, ma non solo, non dimentichiamoci gli eventuali hard disk usb, anche loro infatti potrebbero infettare qualsiasi computer a cui saranno connessi.

Il programma che possiamo utilizzare dunque per assicurarci una protezione maggiore si chiama Autorun Eater, che cerca eventuali programmi dannosi che utilizzano un file di autorun per potersi diffondere.

Il programma è gratuito e possiamo scaricarlo Quì Una volta installato il programma (non fate caso ai vari animali che vedrete) la sua icona si piazzerà nella tray icon, anziché Auto Eater ci sembrerà di aver installato il player VLC, in quanto l’icona è praticamente la stessa, il classico cono da strada, ma cliccandoci su con il tasto destro del mouse vedremo che non c’entra nulla con VLC e quindi è proprio Auto Eater.

Il programma ci protegge in tempo reale ma da questo menu possiamo selezionare alcune opzioni da fare manualmente come fixare alcune opzioni di registro (cartelle, task menager ecc.) oppure avviare una scansione del drive relativo alla pendrive, corrispondente ad una determinata lettera.

Altre opzioni ci consentono di selezionare la priorità di risorse da dare a Auto Eater, la modalità con cui esso rimuoverà eventuali programmi dannosi, o di abilitare e disabilitare un suono all’avvio e all’uscita di esso.

Questo articolo è stato pubblicato in Programmi il da .