Come Tenere Attivo un Hard Disk Esterno

Risulta essere noto che se si tiene un motore costantemente su di giri, prima o dopo si rischia di fonderlo. Risulta essere anche vero che se quel motore è tarato per stare o spento o al massimo dei suoi giri e per accendersi ci mette un secolo allora forse, se serve averlo pronto, è necessario uno strumento che lo tenga sempre acceso e pronto a rombare.

NoSleepHD è proprio uno strumento freeware ed open source, inventato per tenere gli hard disk esterni sempre attivi, cosa che normalmente non farebbero perché su questi supporti è previsto che per una inattività superiore ad un certo intervallo di tempo vadano in stand by.

Il problema di fondo, che non è certo quello dello stand by, anzi, a ben guardare questo è positivo perché significa risparmi energetico, meno calore dissipato, meno rischi per l’hardware, è il fatto di dover attendere la rimessa in funzione del sistema meccanico dell’hard disk, che impiega normalmente qualche secondo a reagire.

Quindi qualcuno ha pensato: visto che per tenere attivo un disco basta fare una scrittura, perché non creare un programma che ogni tanto va sul disco e scrive un piccolo file. Ecco svelato il funzionamento di questo software. Nulla di eccezionale dunque, se non per il fatto che questo intervallo è configurabile e che l’automazione della scrittura del file salva l’utende dal doverlo fare manualmente. E’ possibile abilitare questa operazione su più hard drive contemporaneamente e staccare e riattaccare l’HD ogni volta che lo si ritiene necessario senza dover fermare il programma.

Questo piccolo software lo si può trovare su CodePlex, e si può effettuare il download direttamente dal sito.

Questo articolo è stato pubblicato in Programmi il da .