Come Gestire Font su Ubuntu

Per facilitare le operazioni di inserimento/rimozione font su Ubuntu, è stato realizzato un software, chiamato appunto Font Manager, che permette di gestirli in modo facile ed immediato e fruibile anche da chi si trova alle prime armi con questo sistema operativo.

Cliccando sull’icona “T” in basso a sinistra, successivamente all’installazione, aprirete la schermata principale del programma.

Da qui, avrete il pieno controllo dei vostri font che possono essere raggruppati anche in diverse categorie, in maniera tale da disattivare o attivare un gruppo in completa facilità senza dover selezionarli uno per volta. Queste verranno elencate in un apposito box chiamato “Collection”, dal quale dovrete cliccare sul simbolo “+” per una nuova aggiunta o “-“ nel caso vogliate eliminarne qualcuna.

Inoltre, le collezioni create potranno essere salvate in backup, nel caso ci sia la necessità di formattare il PC e recuperare poi in maniera postuma i gruppi organizzati in precedenza con i propri font o utilizzarli, in ogni caso, su un’altra macchina. Il software è completamente realizzato in ambiente GNOME, sebbene dovrebbe essere funzionale anche con Xfce e KDE ma su questo non posso darvi una certezza assoluta.

Per l’installazione, scaricate il file dalla pagina ufficiale e apritelo poi con Gdebi. Nonostante la presenza esclusiva dell’idioma britannico, il software è facile da utilizzare e particolarmente intuitivo e fornisce anche una piccola anteprima per ogni font che inserirete o deciderete poi di cancellare.

Questo articolo è stato pubblicato in Guide il da .