Come Compilare il Modulo per la Ricarica Postepay

Postepay è sicuramente la carta prepagata più utilizzata in Italia.
Il successo di questo strumento è dovuto alla comodità e alla semplicità di utilizzo che offre.
Tramite Postepay è infatti possibile comprare online e inviare pagamenti in modo veloce.

La ricarica Postepay può essere effettuata in vari modi.

Uno dei più comuni consiste nell’andare in un ufficio postale e compilare il modulo di ricarica.

In questo articolo spieghiamo in che modo deve essere compilato il modulo.
Un fac simile può essere trovato su questo sito.

Prima di iniziare ricordiamo che i soldi per la ricarica possono venire da contanti versati al momento della compilazion del modulo o tramite trasferimento da altra Postepay.

La compilazione è piuttosto semplice.
Il modulo è composto da due riquadri.
Il primo deve essere compilato da chi effettua la ricarica mentre il secondo può essere compilato da un soggetto diverso dall’intestatario della carta Postepay.

Se si è il possessore della carta e si desidera ricaricarla bisogna quindi compilare solo il primo riquadro.
I dati da inserire includono nome, cognome, numero della carta Postepay e nome del titolare.
Bisogna poi mettere un segno nel quadrato ricarica e scrivere l’importo della ricarica in euro.
Per completare l’operazione è poi necessario firmare alla voce firma del cliente.

Se si desidera ricaricare una Postepay di cui non si è titolare, bisogna invece compilare anche le voci che si trovano sotto, inserendo dati aggiuntivi relativi al proprio documento di identità.
In particolare bisogna inserire il tipo di documento, il numero, il nome di chi lo ha rilasciato e la data e il luogo di rilascio.
Bisogna poi firmare nella sezione firma cliente.

Compilare il modulo per la ricarica Postepay è quindi molto semplice.

Questo articolo è stato pubblicato in Guide il da .