Come Creare i Sottotitoli

Se state cercando un’applicazione freeware per creare dei sottotitoli per i vostri film preferiti, questo articolo vi ineteresserà di certo.

Si tratta di Subtitle Maker Pro Freeware, un potetente strumento progettato per le piattaforme Windows e permette la creazione di testi in pochi minuti, senza la necessità di aggiungere i fastidiosissimi script. Con questo tool, in pochi semplici passaggi, con la funzione “Lyrics” sarà possibile aggiungere il testo di una canzone ai file musicali.

I caratteri a disposizione sono quelli più comuni per i sottotitoli e alla fine della digitalizzazione -o dopo aver incollato il testo-, questo sarà salvato in uno dei formati più diffusi per i sottotitoli, inoltre potrà essere convertito in qualsiasi altro formato, senza perdere la sua accuratezza.
In dettaglio, ecco cosa offre Subtitle Maker Pro:
Creare il testo in semplici mosse, senza l’inserimento degli script.
Creare oggetti ID3 (Synchronized Lyric) e salvarli in file mp3, inoltre è possibile esportarli in altri formati.
Per garantire una certa precisione, per la gestione dell’ora è possibile utilizzare secondi e millisecondi.
Utilizzare i “progetti multilingua”.
Salvare i sottotitoli in diversi formati.
Importare file di testo in un formato per poterlo convertire.

Subtitle Maker è stato sviluppato da Ala Hadid (AHD) e supporta diversi formati, tra cui i diffusissimi Power Divx e sottotitoli per DVD. Per prendere visione di tutti i formati supportati è disponibile questa pagina web, se avete altre esigenze, dal sito stesso del produttore potrete scaricare dei pacchetti aggiuntivi.

Questo Freeware è compatibile con la maggior parte di piattaforme Windows, purtroppo la più recente Win 7 è esclusa, ma non lo sono: win 98, me, XP e Vista. Per far girare il programma sono necessari almeno 64 MB di memoria Ram.

Inoltre, se avete un computer datato e notate che il programma, sia per l’avvio che per l’esecuzione, ci impiega troppo tempo, potete innanzitutto chiudere i programmi non necessari (anche emule, o vuze se sono in esecuzione) e in secondo luogo è possibile effettuare alcune piccole modifiche al programma:

Dal menu del programma, effettuate l’accesso agli Strumenti, scegliete la voce “Opzioni” e da qui scegliete la scheda “Riproduzione”. In questo pannello modificate il valore del timer Player, certo, modificando questo valore le prestazioni del tool subtitle maker si abbasseranno, ma sarà più agile e rispetterà le prestazioni del vostro PC.

Come Convertire Immagini in Icone

Se avete la necessità di convertire immagini in formato .png, .jpg, .gif o .bmp in icone (formato .ico) o viceversa vi proponiamo un utile servizio web disponibile al sito Icoconvert.com.

Si differenzia dai servizi ad esso similari in quanto offre la possibilità di creare icone in perfetto stile Windows 7.
Inoltre offre la possibilità di estrarre immagini immagini partendo da un file icona ed infine permette conversioni di immagini in batch.

Il sito ha 4 diversi profili

– ICO for Windows 7, Vista and newer creerà un’icona che ha 4 bitmaps(16×16, 24×24, 32×32, 48×48) e un’immagine png in quanto questo è il formato corretto per questo tipo di sistemi operativi
– ICO for Windows XP and older server invece per creare un icona che ha 4 bitmaps(16×16, 24×24, 32×32, 48×48).
– Favicon for your website consente di creare un’icona che ha solo un bitmap (16×16).
– Custom resolutions crea un’icona che contiene una o più immagini di dimensioni custom.

Se un’immagine è larga 256×256 pixel, verrà automaticamente ridimensionata prima della conversione perchè la grandezza massima consentita da Windows è proprio 256×256 pixel.

In defintiva il servizio proposto fa esattamente quello che promette, è gratuito ed ha una sola limitazione ossia che la grandezza massima del file da uploadare è 1MB (con risoluzione massima 1024×1024).

Come Convertire PDF Online

Quando qulacuno vi spedisce un file in formato PDF solitamente non considera che voi abbiate la necessità di editare quel file o semplicemente di stamparlo in un formato differente da come si presenta.
Anche se un file PDF, per definizione, è un file indipendente dalla piattaforma, talvolta può essere necessario operare delle modifiche.
Oggi vi proponiamo quindi un servizio di nome PDFConverter.com che consente di eseguire la conversione di file PDF per poterli aprire e modificare con i più comuni editor in circolazione.

Vediamo come procedere.

Per prima cosa sarà necessario selezionare il tipo di conversione che si desidera. E’ possibile convertire il PDF in file “PowerPoint”, Word, Excel oppure eseguire l’operazione contraria convertendo un qualsiasi altro formato in PDF.

Secondo passo fare click sul pulsante Choose File e selezionare il PDF che si desidera convertire.

Inserire il proprio indirizzo mail (o un indirizzo valido al quale si desidera ricevere il file.

Infine cliccare su Start per eseguire l’upload e convertire il PDF. Al termine dell’operazione di conversione, riceverete il file nella casella di posta elettronica.

Dai test effettuati, il tempo impiegato per convertire e ricevere il file si aggira intorno ai 5 minuti.
La dimensione massima di upload del file è 2 MB.

Altri servizi testati permettono la conversione di file di dimensioni maggiori, ma PDFConverter.com sembra offrire risultati migliori in termini di qualità della copia convertita.
Risulta essere uno strumento che consigliamo particolarmente a chi ha a che fare spesso con tali problematiche.

Siti per la Lingua Italiana

Per chi vuole imparare la lingua italiana, la rete rappresenta uno strumento molto utile.
Sono infatti presenti numerosi siti con risorse utili a cui è possibile accedere senza sostenere costi.

In questa guida segnaliamo alcuni dei siti più interessanti.

Iniziamo dal sito Rai dedicato all’apprendimento della lingua italiana.
Il sito è molto completo, con guide, video e test.
Le risorse sono divise in categorie, a seconda del livello di difficoltà che presentano.

Loescher è una casa editrice molto conosciuta.
Sul proprio sito mette a disposizione una sezione dedicata alla grammatica in cui sono presenti schede relative ai principali argomenti.
Le schede possono essere scaricate sul computer e comprendono esercizi sugli argomenti trattati.

Molto interessante anche il sito Zanichelli, su cui troviamo esercizi interattivi, da completare direttamente online.
Gli esercizi includono audio, quindi permettono anche di ascoltare la pronuncia.

Per chi ha dubbi sulla scrittura delle parole, può essere utile il sito Linguaegrammatica.com.
Sul sito sono infatti presenti diverse guide su come scrivere le parole, utili per risolvere quelli che sono i dubbi più comuni.

Utile è il corso di italiano per stranieri presente sul sito BBC.
Il sito mette a disposizione guide e video sui principali argomenti.
Le guide sono in inglese.

Duolingo è uno dei siti più utilizzati per imparare le lingue.
Si tratta di un sito che propone corsi interattivi con esercizi.
Tra le lingue che è possibile imparare troviamo anche l’italiano.

Se si necessita di un vocabolario, quello messo a disposizione sul sito Treccani è sicuramente uno dei più completi.
Il sito, oltre al vocabolario, mette a disposizione anche guide utili sulle parole e su come scrivere.

Come Convertire PowerPoint in Video

Le presentazioni in Power Point, realizzate inizialmente per attività scolastica o lavorativa, hanno avuto, nel tempo, un’evoluzione tale da essere utilizzate anche in contesti diversi, per le più svariate attività.

In questo post vedremo dunque come convertire le presentazioni dal formato pps di Power Point in diversi formati video, attività utile, ad esempio, per poter caricare presentazioni sul portale Youtube e condividerli con più facilità, ed in un modo più elegante, in rete.

La recensione in oggetto interessa un software nuovo, che risponde al nome di PPT2video-free. Promosso dalla Wondershare, già produttrice di numerosi Converter Software in grado di affrontare il problema della conversione e della compatibilità tra formati diversi.

La versione gratuita si PPT2video supporta purtroppo, però, solo i formati WMV di Windows, MOV di QuickTime, MKV e ASF. Per effettuare operazioni utilizzando gli altri formati, è necessario utilizzare una delle due versioni a pagamento, che implementano ulteriori funzionalità.

Per convertire un file Power Point PPT in video è comunque il caso di annoverare ulteriori software davvero interessanti

E.M Free Powerpoint Video Converter rappresenta, al momento, la migliore delle soluzioni gratuite. Risulta essere un software da scaricare ed è davvero intuitivo da utilizzare, basta infatti selezionare i file presentazione per poterlo convertire in video. Le presentazioni create con PowerPoint 2007 vanno comunque prima convertire nel formato PPT 2003.

Xilisoft Powerpoint to video converter, disponibile inversione gratuita o a pagamento, rappresenta più di una valida alternativa, grazie alla completezza ed alla vasta gamma di possibilità che offre. Comparando la versione free con quella di PPT2Video, notiamo che sono resi disponibili anche i formati AVI, H.264/MPEG-4 AVC Video(*.mp4), MPEG2 Video(*.mpg) e FLV-Flash Video Format(*.flv).

La scelta, più intelligente, dunque, è quella valutare il download di uno dei software gratuiti sopra citati, in grado di offrire la conversione nel formato desiderato.