Come Verificare Sicurezza di un Sito Online

Se avete un sito internet, potrebbe capitare che qualche file da un giorno all’altro possa contenere del codice malevolo, dunque un malware, magari questo linka ad altri siti, chiede risorse in eccesso al vostro server, influisce con il corretto funzionamento del sito e del database. Insomma, i danni che può arrecare un malware sono svariati, anche in termini di visite, dato che molti browser si accorgono di questi e bloccano gli utenti prima che possano accedervi; ma in effetti questa sarebbe una fortuna, perchè in questo modo riuscireste ad accorgervi di aver contratto il virus.

Infatti una delle cose più difficile è capire se qualche file del vostro sito sia stato o meno infettato, poichè spesso questo genere di problemi non è ben visibile e agisce in background, agendo come un parassita che piano piano arreca danni sempre maggiori.

Una tecnica abbastanza diffusa per scoprire se qualche file sta lavorando male per colpa di un malware, è accedere via FTP al vostro sito e controllare la data di ultima modifica dei file, dato che solo pochissimi si modificano da soli, controllando questa potete capire se qualche malware agisce su questi file. Certo però analizzare migliaia di file non è il massimo della comodità dunque abbiamo pensato di segnalarvi una risorsa molto utile.

Esiste infatti un servizio gratuito che analizza il vostro sito e vi dice se e quali file sono stati infettati, in maniera tale che possiate trovarli immediatamente ed eliminare così la parte di codice malevolo. Il servizio in questione si chiama Sitecheck e dopo averlo provato su alcuni blog infetti, possiamo garantire che funziona egregiamente.

Per effettuare un’analisi basta collegarsi tramite il seguente link.

Ora troverete davanti a voi un’interfaccia abbastanza semplice, con un box in cui inserire l’URL del sito da analizzare, in seguito basta cliccare sul tasto blu con su scritto “Scan Website” e il gioco è fatto. Partirà un caricamento che può durare fino a qualche minuto, in seguito vi verranno comunicati i file che contengono il tanto temuto malware.