Come Scegliere un Router

Sul mercato, esistono decine di router di diverse marche, funzioni e dimensioni. In questa guida, vedremo le caratteristiche di alcuni router e tenteremo di fare chiarezza sulle funzioni in generale.

Innanzitutto, è bene specificare che, se non vuoi creare una rete domestica e se non hai bisogno di fronzoli vari, puoi utilizzare tranquillamente un comunissimo modem per la tua connessione ad Internet. Un router, tuttavia, ti darebbe un’ampia poassibilità di personalizzazione. Ovviamente è necessario per condividere la connessione tra due o più computer.

Un’altra distinzione importante da fare è quella tra router e modem router. Il router va collegato a un modem ADSL e svolge la funzione di accesso alle connessione, che continuerà a essere erogata dal modem, mentre il modem router è autonomo, in quanto possiede un modem integrato. Per maggiori dettagli è possibile leggere questa guida su Modemrouterwifi.com. In questa guida parlerò del modem router.

Esistono diversi tipi di modem router. Quelli più economici offrono scarsissime possibilità di personalizzazione e, solitamente, si limitano a diffondere la connessione a Internet tra più computer. Alcune volte può capitare che si blocchino, non riuscendo ad erogare correttamente la linea Internet. Molti router di questo tipo non offrono alcun filtro firewall. Questo tipo di router, quindi, è consigliato solo agli utenti senza grandi pretese, che si accontentano di creare una piccola rete domestica e non hanno bisogno di configurazioni particolari.

Altri tipi di router sono quelli più costosi, che generalmente sono molto affidabili ed offrono una buona gamma di personalizzazione. Da segnalare i D-Link, i Cisco ed i LinkSys. Con questo tipo di router è possibile configurare, oltre alla semplice condivisione di Internet via LAN o WiFi, anche numerose altre opzioni, come il Port forwarding, l’incapsulazione, la gestione remota, i limiti orari di connessione e molto altro. Questo router è consigliato alla quasi totalità degli utenti con un minimo di conoscenza informatica, in quanto, anche se non è obbligatorio configurare tutti i parametri, è sempre conveniente averli a disposizione su un router affidabile.

Il terzo e ultimo tipo di router è quello di tipo Professionale/Aziendale. Questo router ha funzioni molto più complete e gestione degli IP decisamente migliore. La stabilità incrementa notevolmente. Con questo tipo di router è possibile creare una rete LAN di grandi dimensioni, con la sicurezza che i dati saranno protetti e la rete sarà stabile.